RSA Borgaro Torinese, anziani e bambini di nuovo insieme

Si chiude con una grande festa l’iniziativa “Nonno raccontami una storia” che da 5 anni unisce anziani in casa di riposo e bambini delle elementari

Insieme oltre le differenze per “curare” mente e anima grazie e preziose attività intergenerazionali. “Nonno raccontami una storia” è un’iniziativa che prende vita a Borgaro 5 anni fa, quando i bambini delle prime elementari della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo della città hanno incontrato per la priva volta gli anziani ospiti della residenza Casa Mia Borgaro del Gruppo Orpea Italia. Da allora il legame creatosi non si è mai interrotto e, anche se un anno e mezzo fa il Covid ha cancellato gli incontri in presenza, i bimbi non hanno mai smesso di essere vicini ai loro nonnetti acquisiti con biglietti d’auguri, cartelloni, fotografie e un bellissimo spettacolo, proiettato durante la festa di Natale in residenza. Pochi giorni fa quegli stessi bambini, quasi 90, che ora si affacciano alla scuola media sono tornati nel cortile dell’rsa per incontrare, anche se a debita distanza, e riabbracciare virtualmente gli ospiti di Casa Mia.
La struttura si è riempita di musica, canti e poesie recitate dai più piccoli e l’incontro si è trasformata in una vera e propria festa di fine anno inclusiva e transgenerazionale. Sulle note della canzone “Volare” di Domenico Modugno sono comparse lacrime di gioia e tanti sorrisi sui volti degli anziani ospiti che finalmente, dopo tanto tempo, hanno potuto rivivere quell’atmosfera spensierata e carica di futuro e speranza che solo i ragazzi sanno donare.
www.orpea.it
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Maybe

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here