Proteste a Rivalta, i commercianti chiudono alle 18 in segno di solidarietà verso i ristoratori

Ieri sera molti commercianti del centro storico di Rivalta hanno deciso di abbassare le saracinesche in segno di solidarietà verso i loro colleghi costretti a chiudere alle 18

Ieri sera molti commercianti del centro storico di Rivalta hanno deciso di abbassare le saracinesche in segno di solidarietà verso i loro colleghi costretti a chiudere alle 18.
“Un gesto che fa di Rivalta una comunità unita e solidale – commentano dall’amministrazione comunale -, l’emergenza sanitaria purtroppo impone scelte dolorose e sacrifici per tante attività economiche e lavoratori. Siamo al fianco del commercio locale, un tassello fondamentale della nostra comunità: un presidio di sicurezza essenziale per molti rivaltesi capace di garantire servizi di prossimità e reti di vicinato. Ciascuno di noi è chiamato a fare la sua parte. Non lasciamoli soli”.

1 COMMENTO

  1. È certo ! Bisogna essere liberi di infettarsi a dovere !
    Abbiamo davanti una pandemia a livello mondiale…
    Preghiamo per la la pelle nostra e dei nostri cari !
    Bisogna mettersi in testa che il mondo e cambiato ora bisogna lottare per la sopravvivenza …
    In quanto alle proteste servono a niente !
    Si sono persi tutti i valori della vita. Tutto è valido per protestare.

    Meditate gente,siate umili ed aiutiamoci tutti !

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here