Presidio lavoratori IBM Torino, sincadati chiedono chiarezza

Obiettivo dell'incontro è quello di impegnare la Regione Piemonte affinché si apra un tavolo nazionale

moleI lavoratori della Ibm, dalle 11 alle 13, saranno in presidio davanti alla sede della Regione Piemonte, in piazza Castello, in concomitanza con l’incontro tra una delegazione e l’assessore regionale al Lavoro Gianna Pentenero.
Obiettivo dell’incontro è quello di impegnare la Regione Piemonte affinché si apra un tavolo nazionale, in sede ministeriale, nel quale l’azienda chiarisca quali sono le prospettive produttive e occupazionali nel Paese. 
A dicembre infatti Ibm ha ceduto due rami d’azienda all’Adecco per un totale di 300 lavoratori, di cui 88 a Torino ma la preoccupazione dei lavoratori è data dal fatto che l’azienda negli ultimi tre anni ha ridotto gli organici da 7 mila a 5 mila dipendenti, tra riduzione del personale e esternalizzazioni, e che il piano per i prossimi cinque anni prevede altre pesanti riduzioni di personale in tutta Europa.