Piemonte, fino al 15 settembre in alcuni centri vaccinali accesso diretto per tutte le età

Per incentivare e facilitare il più possibile le vaccinazioni e le nuove adesioni, l'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha deciso di posticipare al 15 settembre l’accesso diretto per tutte le fasce d’età in alcuni dei centri vaccinali del territorio

Per incentivare e facilitare il più possibile le vaccinazioni e le nuove adesioni, l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha deciso di posticipare al 15 settembre l’accesso diretto per tutte le fasce d’età in alcuni dei centri vaccinali del territorio. L’elenco è consultabile qui.
Nei primi sei giorni di accesso diretto sono stati circa 21.000 i cittadini che hanno dato la loro adesione, così suddivisi per provincia: 11.511 a Torino, 2.989 a Cuneo, 1.918 a Novara, 1.759 ad Alessandria, 758 a Vercelli, 728 ad Asti, 664 ne VCO e 622 a Biella.
Per quanto riguarda le fasce di età: 33,9% 12-19 anni, 16,5% 20-29 anni, 14,2% 30enni, 13,6% 40enni, 11,3% 50enni, 7,2% 60enni, 3,3% 70enni.
Si ricorda che il Piemonte era già stato il primo, un mese fa, ad avviare l’accesso diretto per la fascia 12-19 anni, ora prevista dalla struttura commissariale del generale Figliuolo in tutta Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here