Panini investe su Torino

L’azienda, fondata a Torino 75 anni fa, farà della città il centro strategico per un’ulteriore crescita a livello mondiale

È torinese una delle più grandi aziende al mondo che progetta, produce e supporta periferiche specializzate per l’acquisizione e dematerializzazione di assegni e documenti cartacei di pagamento, destinate principalmente ad applicazioni nel mondo bancario e postale: Panini. Partita come una realtà aziendale a conduzione familiare, attiva nella distribuzione di prodotti per l’ufficio e per la filiale bancaria, oggi Panini si ritrova ad essere uno dei player più importanti a livello mondiale.
Panini ha appena terminato un anno 2020 eccezionale riportando il migliore risultato di ricavi consolidati dai tempi del picco raggiunto prima della crisi finanziaria internazionale del 2008. La crescita del fatturato su base annua è superiore all’8% e l’EBITDA ha anch’esso segnato un traguardo ragguardevole, con un aumento dell’89% e un margine che supera il 22%.
Nel 2021 Panini torna ad investire su Torino; la città riacquista centralità nella strategia aziendale e si aprono anche possibilità di assunzioni.
Torino diverrà il centro strategico dell’azienda, anche grazie al nuovo CEO, Richard Kane, e all’arrivo di Jean-Philippe Ruault, nominato proprio a Torino Chief Technology and Strategy Officer. L’Ing. Ruault, che sarà anche a capo delle vendite internazionali, è un manager di grande successo con oltre venticinque anni di esperienza in molteplici settori e una profonda conoscenza dei mercati EMEA, Asia-Pacifico e America Latina, con particolare attenzione al mondo bancario e fintech.
“Siamo felici di dare il benvenuto a Jean-Philippe nell’équipe direzionale: ha un’intuizione veramente visionaria”, dice Richard Kane, CEO, Panini. “Come leader della nostra strategia per Ricerca & Sviluppo e Marketing internazionale, guiderà da Torino il nostro cammino tecnologico aiutandoci a imprimere un’accelerazione alla roadmap delle nostre soluzioni per la verifica dell’identità e l’autenticazione dei clienti”.
Prima del suo ingresso in Panini, Ruault ha ricoperto posizioni senior di crescente responsabilità in aziende internazionali nel settore della sicurezza digitale; ha al suo attivo un Master (DESS) in Ingegneria e Chip Design presso l’Institut National Polytechnique di Tolosa (Francia).
“Con il trasferimento dell’azienda nella nostra nuova moderna sede di Torino e un anno di risultati record, consolidati da un impegno a investire in persone e tecnologia, Panini sta certamente vivendo tempi entusiasmanti”, aggiunge Kane.
Note su Panini
Fondata a Torino, Panini da 75 anni permette ai propri clienti di adattarsi con successo ai cambiamenti nell’elaborazione dei pagamenti, su scala globale. Panini ha un ricco patrimonio di innovazione tecnologica, che si traduce in soluzioni leader di mercato fondate su una progettazione all’avanguardia e una produzione certificata ISO 9001. Panini migliora l’efficienza del cliente e la prevenzione delle frodi attraverso tecnologie affidabili e innovative per la dematerializzazione degli assegni e la sicurezza dell’identità. I sistemi di scansione modulabili si adattano a un’ampia varietà di scenari di acquisizione decentralizzata degli assegni, dando luogo alla più grande base installata al mondo, mentre la nascente offerta rivolta alla secure identity include applicazioni affidabili e di facile utilizzo per la verifica dell’identità e l’autenticazione dei clienti. L’Azienda opera a livello mondiale e ha una filiale diretta a Dayton (Ohio), Stati Uniti per coprire i mercati strategici americani.
Per ulteriori informazioni visitate il sito: www.panini.com/it.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Panini

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here