Nichelino, un albero per ogni persona deceduta durante il lockdown

Sabato mattina a Nichelino, l'amministrazione ha dato il via alla piantumazione di un albero per ogni persona deceduta la scorsa primavera in città, che non ha potuto avere la vicinanza e il saluto dei suoi cari, a causa delle restrizioni del lockdown

Sabato mattina a Nichelino, l’amministrazione ha dato il via alla piantumazione di un albero per ogni persona deceduta la scorsa primavera in città, che non ha potuto avere la vicinanza e il saluto dei suoi cari, a causa delle restrizioni del lockdown. L’area scelta è il polmone verde di via XXV Aprile, in zona Juvarra. Ad ogni albero è stato appeso il nome di ognuno di essi. Sono 135 alberi che “rappresentano la vita che continua e la memoria per i nostri cittadini – ha spiegato il sindaco Giampiero Tolardo -, grazie alle famiglie che, con noi, si prenderanno cura di ogni albero. Ringrazio l’assessore Valentina Cera per la proposta che non ho esitato a sostenere e per il lavoro svolto. Nelle prossime settimane seguiranno altre piantumazioni”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here