Il restauro di San Pietro in Vincoli a Cavoretto (Torino)

La Parrocchia di San Pietro in Vincoli a Cavoretto ha affidato agli architetti Cristina Marietta di Stilò (Torino), Antonello Loi e Matteo Negri di Archinout (Chieri) il delicato compito del restauro e risanamento conservativo della chiesa di Cavoretto.

La Parrocchia di San Pietro in Vincoli a Cavoretto ha affidato agli architetti Cristina Marietta di Stilò (Torino), Antonello Loi e Matteo Negri di Archinout (Chieri) il delicato compito del restauro e risanamento conservativo della chiesa di Cavoretto.
In particolare Stilò segue la progettazione e direzione lavori mentre Archinout svolge la funzione di general contractor, seguendo la realizzazione dei lavori sia in esterni che negli spazi interni.
La chiesa sorge in via San Rocco 29, sotto il Parco Europa e viene utilizzata dalla comunità locale per le funzioni feriali e festive.
Realizzato tra il 1750 e il 1790 l’edificio religioso fu ampiamente riplasmato alla fine dell’Ottocento (1885 Ing. Capuccio) e la facciata completata nel 1914 in gusto neobarocco. La chiesa venne solo lievemente danneggiata dai bombardamenti del 1943 e necessitava di rinnovo delle coperture con il contestuale ripristino di aperture originali. Oltre alla sistemazione del sottotetto è stata realizzata una scala di collegamento con la sagrestia e i servizi annessi. Parallelamente al rifacimento delle pavimentazioni gli architetti hanno previsto l’inserimento di un impianto di riscaldamento a basso consumo in sostituzione della vecchia caldaia a gasolio.
L’intervento sull’impianto elettrico ha permesso di ripensare l’illuminazione per valorizzare gli interventi sugli affreschi (a cura di Galileo Pellion di Persano).
Commissionato il 1 Luglio 2020 e in consegna per mese di aprile/maggio 2021 l’intervento finanziato dalla C.E.I. ha visto il contributo della Compagnia di San Paolo, della Fondazione CRT e dei fedeli della comunità cavorettese.
ARCHINOUT
Fondata da Matteo Negri e Antonello Loi Archinout opera come General Contractor su commesse pubbliche e istituzionali oltre che su progetti di real estate. Tra i punti di forza Archinout: competenze e tecnologie all’avanguardia per la visualizzazione 3D dei progetti, fornitura diretta dei più prestigiosi marchi di interior nazionali e internazionali. Grazie a render fotorealistici di grande efficacia Archinout permette non solo di discutere nel dettaglio le diverse soluzioni ma anche di quantificare con grande precisione i costi dell’intervento. Oltre a supporto tecnico in ogni fase del progetto i consulenti Archinout si fanno carico di adempimenti, preventivi, logistica, esecuzione e burocrazia fino alla consegna “chiavi in mano” dei lavori.
archinout.com
Foto e Notizie: Threesixty Torino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here