Ferrovia metropolitana Sfm5 Orbassano-Torino, necessaria modifica del piano regolatore da parte della Città di Torino

Nuove problematiche sulla realizzazione della ferrovia metropolitana Sfm5, che collegherà Orbassano con Torino. Il via libera della Regione Piemonte all'opera, infatti, è subordinato alla modifica del piano regolatore da parte della Città di Torino senza la quale la stazione San Paolo non sarebbe considerata conforme e non si potrà procedere con l’intera opera

Nuove problematiche sulla realizzazione della ferrovia metropolitana Sfm5, che collegherà Orbassano con Torino. Il via libera della Regione Piemonte all’opera, infatti, è subordinato alla modifica del piano regolatore da parte della Città di Torino senza la quale la stazione San Paolo non sarebbe considerata conforme e non si potrà procedere con l’intera opera. “La delibera comunale dovrebbe essere approvata tra due mesi – si è chiesto il consigliere regionale Pd, Raffaele Gallo -, Che cosa accadrà se questo non avverrà?”. L’assessore regionale Gabusi prevede ritardi rispetto all’avvio previsto nel 2024: ” La progettazione esecutiva dovrebbe essere completata nel 2022 e successivamente si darà corso all’esecuzione dei lavori. L’attivazione della linea smf5 è prevista nel 2024. Per l’esperienza che abbiamo ormai acquisito tutti, ritengo che probabilmente potrà esserci qualche mese di slittamento, ma formalmente oggi ci attendiamo ancora un’apertura nel 2024. Non voglio imputare il ritardo solo al Comune di Torino; credo che la pandemia possa far slittare di qualche mese l’attivazione dell’opera che però non è assolutamente in discussione data la sua strategicità e la copertura finanziaria. Mi auguro e spero che anche il Consiglio Comunale di Torino ne prenda atto e non si privi, non privi la Regione e tutto il territorio di un’opera così importante. Ma non la vedo come possibilità”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here