Carmagnola, nel weekend due eventi in ricordo delle vittime di mafia

In occasione della ricorrenza del 21 marzo, Giorno dell’Impegno e della memoria in ricordo delle vittime delle mafie, il Comune di Carmagnola e il Presidio Libera “Il karma di Ulysses” collaborano per proporre due iniziative rivolte alla cittadinanza

carmagnolaIn occasione della ricorrenza del 21 marzo, Giorno dell’Impegno e della memoria in ricordo delle vittime delle mafie, il Comune di Carmagnola e il Presidio Libera “Il karma di Ulysses” collaborano per proporre due iniziative rivolte alla cittadinanza, e non solo, per ricordare le vittime innocenti delle mafie e per approfondire la conoscenza del fenomeno dell’infiltrazione dei clan della criminalità organizzata sul territorio piemontese. Sabato 20 marzo, alle ore 11, nel cortile del Castello, presso la targa intitolata ai “Cento Passi”, il Presidio Libera “Il Karma di Ulysses” leggerà i nomi delle vittime innocenti delle mafie. All’evento partecipa il Sindaco, Ivana Gaveglio, in rappresentanza dell’amministrazione comunale. La lettura si svolgerà nel rispetto della vigente normativa in materia di contrasto alla diffusione del Covid 19. Domenica 21 marzo, alle ore 17,00 la pagina Facebook istituzionale “Città di Carmagnola” e la pagina Facebook “Il Karma di Ulysses” ospiteranno in diretta streaming una conferenza organizzata dal presidio carmagnolese di Libera e dal Comune sul tema “Le mafie in Piemonte”. Alla conferenza partecipano la referente di Libera in Piemonte, Maria Josè Fava, l’avvocata dell’ufficio Legale di Libera, oltre al Presidente dell’Associazione Avviso Pubblico e l’Amministrazione del Comune di Carmagnola per spiegare l’estensione del fenomeno della presenza delle mafie in Piemonte, a partire dai dati dell’ultima relazione semestrale della DIA (Direzione Investigativa Antimafia), pubblicata recentemente e con riferimento ai processi che riguardano da vicino il territorio carmagnolese. L’evento sarà visibile sulle pagine fb dei due enti. Il pubblico potrà postare domande nello stream di Facebook per interagire con i relatori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here