Bambino morso da vipera Condove Torino, è grave e in prognosi riservata

320px-Elisoccorso_I-FNTSBrutta avventura per una famiglia torinese, che aveva raggiunto Condove per passare il fine settimana. Il loro figlio di 12 anni, mentre passeggiava nei sentieri delle montagne assieme a mamma e papà è stato morso da una vipera.

 

Il piccolo si è accasciato a terra perdendo i sensi, rischiando lo shock anafilattico. Fortunatamente i genitori hanno mantenuto il sangue freddo e grazie al telefono cellulare che avevano con se hanno chiamato il 118.

 

Immediatamente si è alzato il volo l’elisoccorso che in breve tempo ha raggiunto il luogo del fatto. Ha stabilizzato il bimbo e l’ha subito trasportato all’ospedale infantile Regina Margherita per le cure del caso.

 

I medici non si sbilanciano sulle sue condizioni. Il bimbo è in gravi condizioni e la prognosi resta riservata.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Studente morto istituto Agnelli Torino, dal malore in classe al tragico decesso

Vigile del Fuoco morto Torino, tragico malore durante una partita di calcio

Malore bambina Regina Margherita Torino, salvata da intervento neurochirurgico

Malore calciatore Juventus – Pavia, attimi di paura per un giovane centrocampista pavese

 

(m.ram.)

Foto: wikipedia.org