Almese, ripristinate le staccionate e sostituita la cartellonistica del sentiero naturale per la Goja del Pis

È stata ripristinata la cartellonistica del percorso naturalistico che porta alla fontana di Gambabosco e alla Goja del Pis, oltre al rifacimento di tutte le staccionate e delle bacheche informative, che necessitavano di essere riparate o sostituite.

È stata ripristinata la cartellonistica del percorso naturalistico che porta alla fontana di Gambabosco e alla Goja del Pis, oltre al rifacimento di tutte le staccionate e delle bacheche informative, che necessitavano di essere riparate o sostituite.
Interventi necessari, voluti dall’Amministrazione, non solo per restituire il meritato decoro a questo angolo prezioso immerso nella natura, ma soprattutto per consentire a cittadini e visitatori di frequentare l’area in totale sicurezza: le nuove staccionate, infatti, servono a proteggere i punti più esposti a pericolose scarpate, mentre le bacheche informative vogliono essere uno strumento per promuovere e approfondire la storia e la geologia del territorio.
Tra gli interventi, anche la sostituzione della staccionata del punto panoramico della Goja del Pis e la realizzazione di una palificata di fronte alla fontana di Gambabosco, che ha permesso di ottenere una superficie in piano nella quale sono stati ricollocati i due tavoli di legno e le panche per concedersi una sosta durante l’escursione. I lavori sono stati eseguiti dall’impresa forestale Gotto Alberto.
“Il percorso escursionistico verso la Goja del Pis è stato risistemato. Siamo contenti del lavoro svolto perché valorizza ancor di più il nostro magnifico sentiero immerso nel verde di una natura rigogliosa alla quale teniamo molto – ha dichiarato il Sindaco Bertolo -. Nonostante il luogo attragga sempre tante persone per la sua bellezza, ricordo a cittadini e visitatori che il sentiero non è adatto a tutti, in alcuni punti è esposto su scarpate pericolose. Pertanto, si invita a prestare sempre la massima attenzione e ad avere rispetto del luogo, di raggiungere la località a piedi lasciando la macchina nella zona mercatale di Almese e nei dintorni di Piazza Martiri, con calzature e abbigliamento adatti all’escursionismo e ricordandosi di non abbandonare assolutamente rifiuti a terra. È inoltre vietato accendere fuochi, ed essendo il sentiero collocato in una gola lungo il corso del torrente che raccoglie le acque di tutte le montagne circostanti, occorre essere coscienti che, in caso di pioggia, può verificarsi il pericolo di un’inondazione improvvisa.”
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Comune di Almese

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here