Adotta un albero Rivalta, tutti possono adottare una delle 500 piante messe a disposizione dal Comune

Riempiamo Rivalta di alberi! Con questo obiettivo l’amministrazione comunale ha lanciato il bando “Piantiamola a Rivalta” rivolto ai cittadini, ai condomìni e alle attività economiche affinché adottino nei lori spazi privati nuove piante

Riempiamo Rivalta di alberi! Con questo obiettivo l’amministrazione comunale ha lanciato il bando “Piantiamola a Rivalta” rivolto ai cittadini, ai condomìni e alle attività economiche affinché adottino nei lori spazi privati nuove piante.  Per aderire all’iniziativa è sufficiente contattare il vivaio Il Filo d’Erba al numero 011-904.73.53 o scrivere una mail a info@ilfiloderba.it, scegliere l’albero tra quelli disponibili e sottoscrivere una “Dichiarazione d’Impegno” a prendersi cura della pianta nel modo corretto. Poi si potrà ritirare l’albero scelto e metterlo a dimora a casa o in giardino.
Chi abita in una casa con giardino o ha un’attività economica può richiedere sino a due piante. Anche i condomìni, per il tramite degli amministratori, possono richiederne due per ogni scala. I costi per l’acquisto e per l’eventuale trasporto sono a carico del Comune.  Insieme alla pianta verrà consegnata anche la sua carta d’identità: caratteristiche, modalità di cura, attenzioni particolari. L’Ufficio Ambiente verificherà l’andamento del progetto, effettuando sopralluoghi per verificare lo stato di salute della pianta.
In questa fase iniziale del progetto gli alberi a disposizione dei rivaltesi sono 500, tra aceri campestri, carpini, magnolie, tigli e vari alberi da frutta, tutti con un’altezza del fusto compresa tra gli 1,5 e i 2 metri. Se l’iniziativa avrà successo ne verranno messi a disposizione altri.
«L’obiettivo è incrementare il polmone verde della nostra città e pensare agli alberi come una vera e propria infrastruttura di salute pubblica in grado di aiutare il benessere fisico e mentale dei cittadini, abbattere polveri e rumori, contenere l’effetto serra, migliorare la qualità dell’acqua» spiega il vicesindaco Sergio Muro.
Una pianta adulta, infatti, è in grado di assorbire dai 20 ai 50 Kgi di anidride carbonica e catturare dai 100 ai 250 grammi di polveri sottili all’anno. «Moltiplicate per 500 questi numeri e scoprirete quanti benefici porteranno alla nostra Rivalta queste piante» aggiunge ancora il videsindaco.  Tutte le informazioni sul progetto, l’elenco degli alberi in distribuzione e la Dichiarazione d’Impegno sono disponibili sul sito internet della Città all’indirizzo www.comune.rivalta.to.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here